Migliori pedometri da polso: quale modello comprare ?

I pedometri da polso sono dei dispositivi dalla tecnologia avanzata particolarmente utili per monitorare in tempo reale alcuni valori relativi al comportamento del nostro corpo durante l’attività fisica. Di conseguenza grazie a questi supporti elettronici possiamo calcolare il numero dei passi, la distanza che percorriamo, il ritmo, la tipologia di movimento facilmente ricavabile misurando la pressione che il piede produce sul terreno. Per capire meglio le sue funzionalità bisogna comparare i pedometri a dei computer in miniatura, finalizzati ad offrire un quadro completo della propria attività fisica di tutti i giorni.

Migliori pedometri da polso

Alcuni pedometri da polso presenti sul mercato hanno anche il merito di essere caratterizzati da un suggestivo e accattivante design che li rende degli oggetti da associare al proprio outfit quotidiano. Le loro dimensioni compatte unitamente al confort derivante dal relativo aggancio contribuiscono alla loro fama in termini di praticità e comodità. Quello che ci ha maggiormente convinto di questi dispositivi è il pacchetto delle loro funzionalità tra cui spiccano anche la possibilità di attivare la radio integrata per passeggiare con un sottofondo musicale e l’opzione vantaggiosa per la misurazione del battito del cardiaco che si trova spesso nei modelli più avanzati.

Quali sono i migliori pedometri da polso?

1.NAKOSITE SB2433 Pedometro Contapassi da polso

Questo modello della NAKOSITE ha un merito che lo pone in una condizione di superiorià rispetto ai suoi competitors. Ebbene esso spicca per la precisione dei dati forniti. In pratica esso è in grado di rilevare una serie di valori in maniera accurata e affidabile. Infatti questo pedometro da polso è in grado di tracciare in maniera reale non solo il numero dei passi durante la giornata ma anche le calorie bruciate, la distanza, l’allenamento, il sonno (leggero o profondo), complice il suo notevole apporto tecnologico che lo rende uno dei migliori pedometri da polso/ tracker presenti in circolazione. Quello che ci ha maggiormente convinto di questo modello sono le sue funzioni essenziali particolarmente utili e vantaggiose tra cui quelle come SMS, ID chiamate, ma anche la sveglia, l’antifurto, senza dimenticare la possibilità di ricevere notifiche SNS per WhatsApp e Facebook. 

Ideale: per coloro che stanno cercando un braccialetto fitness che possa essere usato esclusivamente con Bluetooth 4.0 per qualsiasi dispositivo Android 4.4 o successivi, oppure a qualsiasi dispositivo IOS 7.1 o successivi. Se state cercando un pedometro da polso che non necessita di alcun cavo, ma che funziona semplicemente usando lo spinotto USB del tracker in qualsiasi porta USB, allora questo modello fa per voi! Inoltre si rivela perfetto per chi necessita di un modello dalla batteria duratura dato che con un’ora di ricarica possiamo utilizzarlo nella massima autonomia per almeno 5 giorni.

Punti di forza: spicca per la sua comprovata comodità. Infatti questo modello risulta essere particolarmente confortevole, oltre ad essere leggero (18 kg), compatto, resistente, duraturo e impermeabile all’acqua.

All’interno della confezione: troveremo un Fitness Tracker Nakosite SB2433, un manuale dell’utente, in omaggio un ebook di Olivia Smith “How I Lost Weight Walking” (in lingua inglese), con una serie di suggerimenti per aiutarti a dimagrire camminando.

Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon

2.Activity Tracker IP67

L’Activity Tracker IP67 è un pedometro da polso caratterizzato da una serie di funzionalità interessanti come il monitoraggio del sonno con sveglia. Inoltre il suo funzionamento oltre ad essere semplice si rivela anche molto vantaggioso. Infatti collegando il braccialetto fitness con la relativa app (VeryFitPro) dello smartphone via Bluetooth, possiamo sincronizzare i relativi dati, ma soprattutto possiamo controllare la nostra qualità di sonno durante la notte.

Senza dimenticare che abbiamo la possibilità di impostare diverse sveglie al’interno dell’App che fungono da notifiche per ricordarci di effettuare una serie di operazioni come fare un esercizio fisico o prendere delle specifiche medicine. Per attivare questa funzione dobbiamo collegare il braccialetto al nostro smartphone via Bluetooth e successivamente procedere all’impostazione relativa direttamente sull’App. Tenendo bene a mente che possiamo servirci della  funzione “sedentario Alert” in app, la quale provvederà a far vibrare il nostro dispositivo nel caso in cui restiamo nello stesso luogo in un tempo superiore alla media.

Ideale: per coloro che stanno cercando un pedometro da polso che abbia tutte le caratteristiche tipiche di un Activity Tracker e dunque caratterizzato da un buon pacchetto di funzionalità. Inoltre si rivela particolarmente indicato per chi necessita di un dispositivo che possa monitorare la frequenza cardiaca grazie al sensore ID107 Plus HR. Se state cercando un modello multifunzionale che possa ricavare una serie di dati utili come per esempio le previsioni di meteo e offrire una serie di rivelazioni come il tempo di attività per 24 ore linea, per ben 14 modalità di allenamento, con 5 facce dell’orologio, con la possibilità di gestire comodamente anche le chiamate, il controllo della musica e il timer, allora siete nel posto giusto perché questo modello fa per voi! Particolarmente interessante tra le sue potenzialità la presenza di una Guida di respirazione integrata nel bracciale fitness con lo scopo di rilassare il soggetto quando il battito cardiaco è accelerato. Tenendo bene a mente che questo braccialetto non e’ compatibile con Samsung Galaxy J3

Punti di forza: spicca non solo per la sua ampia compatibilità ma anche per il tempo di standby tra i più lunghi tra tutti i modelli presenti sul mercato. Inoltre la sua ricarica completa solo un’ora con un tempo di standby che può durare fino a 10-15 giorni con un’ottima potenza. Particolarmente vantaggiosa risulta essere la sua navigabilità grazie ad un’App dedicata che supporta la maggior parte dei telefoni intelligenti con Bluetooth 4,0 o superiore, laddove i sistemi di supporto sono: iOS 7,1 o superiore, Android 4,4 o superiore.

Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon

3.Fitness Tracker,CAMTOA HR

Questo pedometro da polso ha il merito di far confluire in unico modello un numero impressionante di validi strumenti per il monitoraggio della propria attività fisica: dalla rilevazione della frequenza cardiaca al contapassi, dal consumo di calorie alla misurazione della distanza, dal monitoraggio del sonno al controllo di riproduzione musicale, fino a tutte le notifiche connesse alla propria navigabilità tra cui chiamate/SMS oltre a quelle relative all’utilizzo dei social come whatsapp, Facebook, Instagram. Su questa lunghezza d’onda spicca il lavoro del suo Bluetooth 4.0 con una valida sincronizzazione con Apple Salute e Google Fit, oltre che con la rubrica telefonica.

Punti di forza: spicca per la validità della sua batteria dato che ha un’ottima durata caricandola ameno per un’ora con una connessione tramite USB. In questo modo possiamo utilizzare il Fitness Tracker per 5 giorni in modalità standby. Inoltre si rivela un modello particolarmente facile da utilizzare con una serie di strumenti integrati che migliorano e favoriscono un uso semplificato come il Gesture Control per una migliore visualizzazione del tempo automatico con il semplice movimento del polso.

Ideale: per coloro che stanno cercando un modello compatibile con Samsung Galaxy S6 S6 bordo S7 S7, iPhone 4s 5 5s 5c 6 6 più 6s 6S plus 7 7 plus. Esso infatti per il suo funzionamento richiede Android 4.4 o superiore e o iOS 7.1+. Inoltre si rivela perfetto per chi necessita di un pedometro che abbia un Display OLED con diapositive a tutto schermo, in modo da poter visualizzare più facilmente i dati ricavati dalla rilevazione della propria attività fisica quotidiana. Infine questo modello fa per voi se state cercando un dispositivo che abbia una valida memoria interna con la possibilità di archiviare i dati per più di 7 giorni grazie all’utilizzo dell’app dedicata Veryfit per Heartrate.

Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon

Altri Contapassi in vendita su Amazon

Quali sono i vantaggi di un Pedometro?

1.MONITORAGGIO ATTIVITA’ FISICA: il primo vantaggio è senza dubbio la possibilità di monitorare in tempo reale la qualità ma anche la quantità della propria attività fisica, calcolando una serie di valori interessanti in virtù del percorso fatto durante un preciso lasso di tempo. Infatti il pedometro può essere un ottimo modo per contare il numero dei passi, in modo da costruire un proprio livello di fitness da scegliere come punto di partenza.

2.RAPPORTO QUALITA’/PREZZO: a differenza di altre tipologie di attrezzature per il fitness, i pedometri di buona qualità hanno un eccellente rapporto qualità prezzo. In questo modo non saranno mai considerati dei cattivi investimenti non solo per le loro comprovate funzionalità ma proprio perchè non costano molto. Inoltre essi funzionano con delle piccole batterie a buon mercato, quindi la manutenzione è minima.

3.MULTIFUNZIONALITA’: le loro molteplici funzioni alzano la posta in gioco per via della loro estrema affidabilità ed esattezza nella rilevazione dei dati registrati. Di conseguenza essi sono molto precisi e affidabili nel monitorare non solo il numero di passi ma anche altri valori di estrema importanza come la distanza e le calorie bruciate.

4.SPINTA MOTIVAZIONALE: i pedometri con le loro notifiche sonore si presentano come degli strumenti dalla forte spinta motivazionale dato che informano anticipatamente l’atleta circa la necessità di effettuare gli esercizi giornalieri o il percorso di running quotidiano. In questo senso i pedometri incoraggiano ad andare avanti con la possibilità di consultare in un secondo momento le statistiche sui nostri passi con lo scopo di analizzare i relativi progressi accumulati.

Come funziona un pedometro?

1.Attivazione

Il procedimento legato al funzionamento di un pedometro è estremamente facile e intuitivo e può essere utilizzato per qualsiasi pedometro indipendentemente dalla sua fascia o dalla tipologia di modello. Per poterlo attivare occorre fare un test manuale di connessione nel quale occorre stabilire il proprio passo in modo da sintonizzare il tempo che impieghiamo per fare uno. Di conseguenza l’efficienza del pedometro deriverà dal modo con cui impostiamo questo valore, per questo non bisogna farlo con superficialità, finiamo solo per compromettere l’affidabilità dello strumento.

Per poter procedere nel modo migliore bisogna tenere a mente un dettaglio da non sottovalutare: cercate di prendere in considerazione un passo costante, meglio lento e continuato, che veloce e scattoso. Le pause possono frammentare il ritmo andando a compromettere il livello di precisione nella rilevazione del parametro di partenza. 

2.Misurazione della lunghezza media

Per stabilire con maggior sicurezza il proprio passo in vista di un opportuno monitoraggio in tempo reale, bisogna necessariamente misurare con un metro la distanza tra un tallone e l’altro, simulando un passo. Di conseguenza dopo aver impostato il parametro della lunghezza media possiamo iniziare a camminare e contemporaneamente controllare direttamente sul display l’andamento della nostra corsa o camminata.

3.Monitoraggio del numero dei passi

Dietro il monitoraggio del numero dei passi si nasconde il costante lavoro dei sensori che riescono a rilevare nell’immediato il movimento direttamente dal polso con la possibilità di attivare il contapassi con un leggero impulso che dà il corpo quando si muove. Per quest’ultimo caso i pedometri sono talmente avanzati che non vengono neanche agganciati ai vestiti. Per quanto riguarda i pedometri caratterizzati da un accelerometro a tre assi, essi sono considerati i più affidabili perché recepiscono i movimenti da qualsiasi parte del corpo: dal polso alla caviglia.

4.Scaricare l’app

Per poter trarre il massimo beneficio da questi dispositivi dobbiamo possedere uno smartphone o un tablet su cui installare l’applicazione corrispondente. Essa ci consentirà di consultare in un secondo momento i risultati accumulati durante la fase di rilevazione dei dati. In questo modo possiamo essere aggiornati sui nostri progressi e successivamente impostare un programma per migliorarli.

5. Fissare gli obiettivi

Il pedometro è quello che ci vuole nel caso in cui avete in mente di fissare degli obiettivi da raggiungere. Esso infatti aiuta a migliorare la propria forma fisica spingendovi a portare a termine qualsiasi tipo di allenamento. In virtù del suo carattere motivazionale, i contapassi tramite un sistema di notifica stimolano l’atleta ad attivarsi per allenarsi.

6. Monitoraggio del sonno

Alcuni pedometri permettono di registrare anche il ciclo del sonno con lo scopo di monitorare l’attività notturna del nostro respiro monitorando quindi la qualità della fase del sonno. Questo aspetto può essere utile ai fini della preparazione atletica che dobbiamo impostare nella fascia giornaliera.

Che tipo di opinione ha il web verso i pedometri?

In generale sul web si tende ad apprezzare questo genere di dispositivo sportivo per via di una serie di caratteristiche e funzionalità che migliorano la qualità del proprio allenamento. Nello specifico, leggendo i feedback sui vari forum specializzati, tali pedometri continuano ad appassionare gli appassionati di fitness sia per la loro estrema efficienza nella rilevazione dei dati ma anche per il gruppo di funzioni accessorie capaci di dare una visione generale della propria preparazione atletica.

Leggi anche: